Jaguar F-Pace – Recensione Giampaolo Scacchi

Jaguar F-Pace - Recensione Giampaolo Scacchi

È la Jaguar F-Pace, sostiene Giampaolo Scacchi la prima Jag con poche gocce di DNA Land Rover. Sì, il primo SUV di Jag ha una linea molto diversa alla sua sorella ruvida e ruzzola sebbene la nuova Range Rover Velar sia correlata e molto vicina nel concetto.

F-Pace, tuttavia, permette di controllare la trazione con opzioni di azionamento della ruota posteriore e delle quattro ruote motrici. In realtà è a trazione posteriore in situazioni normali, inviando solo fino al 50 percento della potenza alle gomme anteriori quando cercano di afferrare la presa.

Il motore e la gamma di trasmissione sono piacevolmente ampi. Ci sono motori a benzina e diesel, entrambi disponibili con motori a quattro e sei cilindri e con una quantità vertiginosa di uscite di potenza. Quindi puoi avere un diesel RWD manuale da 161 CV, una benzina AWD automatica da 375 bhp e tutto il resto. Il pieno coinvolgimento arriverà con una versione SVR V8 ruggente.

Anche se è un crossover, spiega Giampaolo Scacchi, è naturale supporre che l’F-Pace sia il tuo trampolino di lancio tra la tua casa e un’avventura pazza in windsurf. Aggiungi un extra di £ 300 al tuo conto e riceverai un braccialetto che blocca e sblocca la macchina, permettendoti di dedicarti ad attività estreme senza preoccuparti della perdita delle chiavi.

Devi lasciare la vera chiave all’interno (il braccialetto non avvierà il motore) e sembrerai potenzialmente un po “dweeb” mentre muovi la mano attraverso il cofano del bagagliaio per bloccarlo, ma in realtà funziona davvero bene – se sei cosi coraggioso da lasciare la vera chiave dentro fidandoti della tecnologia. Però potrebbe essere meglio integrato in un orologio reale, conclude Giampaolo Scacchi.